La ricetta elettronica veterinaria è in arrivo. Un’innovazione che porta con se un  miglior servizio ai nostri amici a 4 zampe, ai proprietari, ai veterinari e ai farmacisti.

RICETTA ELETTRONICA VETERINARIA

La ricetta elettronica veterinaria nasce dall’esigenza di rendere più attuale il processo di prescrizione dei medicinali.

La ricetta elettronica viene introdotta dalla legge n. 167 del 20 novembre 2017 (art.3) e verrà gestita del Sistema Informativo Nazionale della Farmacosorveglianza. Non è solo un formato digitalizzato della vecchia ricetta cartacea.

La ricetta elettronica non è un semplice file digitale che sostituisce il vecchio foglio di carta. Infatti la ricetta elettronica è un concetto molto più ampio. E’ una completa digitalizzazione di tutto il processo che va dalla prescrizione fino alla preparazione dei medicinali in farmacia.

E la buon vecchia carta?

Resta la possibilità di stampare copia della ricetta, ma ai fini della preparazione dei medicinali non è un’operazione utile. La ricetta elettronica infatti sostituisce in maniera definitiva:

  • Ricetta bianca ripetibile;
  • Ricetta bianca non ripetibile;
  • Prescrizione di mangimi medicati o miscele intermedie;
  • Ricetta in triplice copia.

In questo modo il sistema gestisce in modo automatico la ricetta a seconda che questa sia ripetibile, non ripetibile o in triplice copia.

Per quanto riguarda la prescrizione di medicinali stupefacenti non segue, per il momento, la digitalizzazione delle ricette. Infatti i medicinali che seguono la legge 309/90 (Disciplina in materia di medicinali stupefacenti) non possono essere prescritti in forma digitale (ad esempio la CANNABIS ad uso VETERINARIO)

Il CBD ad uso veterinario invece può essere prescritto all’interno di questo portale. Senza ricetta (cartacea) … acquisto i medicinali per il mio amico a 4 zampe. Come già detto la ricetta elettronica veterinaria prevede la completa digitalizzazione di prescrizione e dispensazione dei medicinali per i nostri amici a 4 zampe. Per cui non è necessario stampare la ricetta.

Una volta che viene emessa dal veterinario, la ricetta può essere consultata online. Infatti ogni prescrizione avrà un numero identificativo e un pin, in questo modo vengono garantite sicurezza e privacy.

Facciamo un riepilogo

I protagonisti di questa storia sono sempre gli stessi: veterinario, proprietario (e paziente) e farmacista. Facciamo comunque un riassunto dei passaggi fondamentali.

  1. Il veterinario con le Sue credenziali entra nel portale online e compila la ricetta elettronica;
  2. L’intestatario della ricetta comunica il codice identificativo e il PIN ricetta al farmacista;
  3. Il farmacista tramite il portale e ai dati forniti dal paziente verifica la ricetta;
  4. Il farmacista procede alla preparazione e dispensazione dei medicinali.

Anche il proprietario dell’animale può consultare la ricetta elettronica. Attraverso questo link il proprietario può, inserendo codice e PIN ricetta, consultare la prescrizione fatta dal veterinario.

La nostra azienda inizia a navigare in queste nuove acque

Anche noi stiamo iniziando a far pratica con questa nuova realtà digitale. Infatti è già possibile fare ricette elettroniche per consentire a medici, farmacisti e pazienti di prendere confidenza con questo nuovo portale telematico.

Il periodo di prova dovrebbe concludersi con l’inizio del nuovo anno. Da Gennaio 2019 infatti dovrebbe entrare ufficialmente in funzione la ricetta elettronica veterinaria. Inoltre, per fare pratica, è stato anche messo a disposizione una versione di prova del portale dedicato ai professionisti. Per informazioni su come accedere a questa versione di prova contattateci.

Preparati galenici e ricetta elettronica veterinaria

Anche i medicinali fatti su misura (galenici) saranno prescrivibili sul nuovo portale per la prescrizione digitale. Le terapie personalizzate faranno un ulteriore passo in avanti. Potrà essere gestito tutto a distanza.

Non sarà più necessario dover spedire le ricette in copia cartacea originale tramite posta o corriere; in questo modo si ridurranno i tempi di attesa per la preparazione dei medicinali.

Per maggiori informazioni

Rimaniamo a disposizione per consulenze scientifiche o per fornirvi maggiori informazioni a riguardo. Di seguito qualche link utile: Ricettaelettronicaveterinaria.it e salute.gov.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *