Cannabinoidi: come conservare correttamente la tua terapia

blog

Molto spesso riceviamo richieste di informazioni su come conservare correttamente una terapia a base di Cannabis medica. In questo articolo andremo quindi a fornirvi tutte le informazioni necessarie per poter conservare correttamente la tua terapia, che siano delle cartine di Cannabis, estratti oleosi o resine, senza perdere l’efficacia della stessa.

Come conservare le cartine di Cannabis

Le cartine di Cannabis devono essere conservate nel contenitore originale che viene fornito dalla farmacia. Dopo l’utilizzo è importante assicurarsi di richiudere correttamente il tappo del contenitore in modo da mantenere una corretta umidità all’interno del preparato. Possono essere conservate tranquillamente a temperatura ambiente, lontano da fonti di calore, ma è bene utilizzare il preparato entro la data di scadenza.

Come conservare l’olio di Cannabis

Gli olii di Cannabis sono una delle forme farmaceutiche più utilizzate. Al contrario delle cartine, l'olio richiede una preparazione da parte del Farmacista. Solitamente vengono forniti all’interno di appositi contenitori in vetro, necessari per proteggere il preparato.

Per queste preparazioni è vivamente consigliato conservarle in frigorifero in modo da rallentare la degradazione dei principi attivi.

Infatti, in questo tipo di preparati, i principi attivi contenuti al loro interno vengono estratti in farmacia direttamente dalle infiorescenze di Cannabis e possono andare incontro a processi di degradazione se non conservati correttamente, causando una minore efficacia del preparato.

Come conservare la resina di Cannabis

La resina di Cannabis viene fornita dalla farmacia in siringhe da insulina per uso orale, diluiti in olio e forniti in appositi contenitori di vetro, in soluzioni mucoadesive o incapsulate (CBD20/CBD50).

Come per l’olio di Cannabis, anche per la resina è consigliato conservarle in frigorifero, così da rallentare il processo di degradazione dei principi attivi contenuti all’interno del preparato.

Accortezza per il periodo estivo: le alte temperature del periodo estivo (dai 25-30 Gradi in su) potrebbero danneggiare i prodotti a base di cannabinoidi, soprattutto gli estratti. Si consiglia sempre di munirsi di contenitori refrigerati per il loro trasporto ed ovviamente di portare sempre con sé copia della ricetta medica timbrata e firmata dalla farmacia, necessaria in caso di controlli.

In evidenza
La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Iscriviti alla newsletter

Ricevi informazioni esclusive sul mondo della salute personalizzata.

Articoli correlati

blog

Cannabinoidi: come conservare correttamente la tua terapia

blog

Calo del desiderio sessuale? Ecco la soluzione

blog

Amore e benessere in menopausa