Come si cura l’uveite nel cane?

29-04-2023   | Veterinaria

L’uveite nel cane è una patologia oculare che può causare gravi danni alla vista del nostro amico a quattro zampe. 

Si tratta di un’infiammazione dell’uvea, la parte dell’occhio responsabile della produzione dell’umor acqueo, che può essere causata da diversi fattori, come infezioni, traumi o malattie autoimmuni. 

La sua diagnosi precoce e il trattamento tempestivo sono fondamentali per evitare complicazioni e mantenere la salute dell’animale

In questo articolo esploreremo i sintomi dell’uveite nel cane e le opzioni di trattamento disponibili, in modo da aiutare i proprietari a riconoscere i segni della malattia e ad agire prontamente per garantire la salute dei loro animali.

 

Leggi anche: “Malattie agli occhi di cane e gatto: tutto quello che c’è da sapere

Che cos’è l’uveite nel cane?

L’uveite nel cane è una malattia infiammatoria dell’occhio che coinvolge l’uvea, la parte dell’occhio responsabile della produzione di fluidi e dell’iride.

L’infiammazione può essere causata da una varietà di fattori, tra cui infezioni batteriche o virali, malattie autoimmuni, traumi o lesioni all’occhio e tumori.

I sintomi dell’uveite nel cane includono arrossamento dell’occhio, dolore, sensibilità alla luce, visione offuscata, lacrimazione e cambiamenti nell’aspetto dell’occhio.

La diagnosi viene solitamente effettuata tramite un esame oculare completo, che può includere l’uso di fluoresceina per evidenziare eventuali ulcere corneali.

Quali sono i sintomi dell’uveite nel cane?

I sintomi dell’uveite nel cane possono variare a seconda della gravità e della causa dell’infiammazione. 

Tuttavia, ci sono alcuni segni che i proprietari di cani dovrebbero tenere d’occhio e che possono indicare la presenza di questa patologia. 

Tra i sintomi più comuni troviamo:

  • Dolore o fastidio oculare: il cane può sfregarsi l’occhio, piegare la testa o strofinarsi contro le superfici per alleviare il dolore o il fastidio.
  • Alterazioni dell’aspetto dell’occhio: l’occhio può apparire arrossato, gonfio, lacrimante o con la pupilla dilatata.
  • Cambiamenti di comportamento: il cane può mostrarsi meno attivo, depresso o irritabile a causa del dolore.
  • Alterazioni visive: il cane può avere difficoltà a vedere, presentare una visione offuscata o avere problemi di fotofobia.
  • Alterazioni dell’appetito: il cane può mostrare una diminuzione dell’appetito e della sete a causa del dolore.

Se si sospetta la presenza di uveite nel cane, è importante portarlo subito dal veterinario per una valutazione accurata e un trattamento tempestivo. 

In caso di infiammazione oculare, il tempo è essenziale per evitare complicazioni e salvaguardare la vista dell’animale.

Come si cura l’uveite nel cane?

Il trattamento dell’uveite nel cane dipende dalla gravità e dalla causa dell’infiammazione. 

In genere, il veterinario prescrive farmaci anti-infiammatori, analgesici e colliri per alleviare il dolore e ridurre l’infiammazione dell’occhio.

In alcuni casi, può essere necessario somministrare antibiotici o antivirali per combattere l’infezione che ha causato l’uveite. 

Oltre alla terapia farmacologica, è importante prendere alcune misure per garantire il benessere del cane e favorire la guarigione dell’occhio. Ad esempio, il cane dovrebbe essere tenuto in un ambiente tranquillo e confortevole, con luce tenue per ridurre la fotofobia e il dolore.

Inoltre, è importante evitare di toccare l’occhio del cane e di fargli sfregare o strofinare l’occhio infiammato. 

Il proprietario dovrebbe anche seguire le istruzioni del veterinario sulla somministrazione dei farmaci e sull’applicazione dei colliri.

In caso di uveite cronica o recidivante, il veterinario potrebbe consigliare una terapia a lungo termine per prevenire la recidiva dell’infiammazione oculare.

Preparati personalizzati contro l’uveite nel cane

Molte volte, i medicinali impiegati per le malattie degli occhi non sono disponibili sul mercato, ma possono essere prodotti su misura in laboratorio, utilizzando tecnologie avanzate e procedure sterili.

Questo garantisce una personalizzazione completa del preparato e un’elevata efficacia terapeutica.

Nel laboratorio di Farmacia San Carlo, disponiamo di una Clean Room, un ambiente sterile (Clean Room) con sistemi di filtrazione dell’aria e una cappa a flusso laminare, che consente di produrre farmaci personalizzati di elevata qualità.

Il nostro laboratorio è specializzato nella preparazione di formulazioni galeniche personalizzate per uso veterinario, con dosaggi adattati alle necessità del singolo paziente.

I nostri consulenti sono a disposizione per fornire consulenze personalizzate e per ulteriori informazioni.

In evidenza

Olio di CBD Veterinario per cani e gatti: benefici e controindicazioni

Olio di CBD Veterinario per cani e gatti: benefici e controindicazioni

Esattamente come in ambito umano, anche in campo veterinario il...
Cambio di stagione e dolori articolari

Cambio di stagione e dolori articolari

È vero che durante i cambi di stagione i dolori articolari...

Newsletter

Rimani aggiornato,
iscriviti alla nostra newsletter.